LEGGI E DECRETI

UN PO' DI STORIA

La prima legge risale al 17 luglio 1890 n. 6972 “Norme sulle Istituzioni Pubbliche di Assistenza e Beneficenza”, Questa normativa non considerava specificatamente i disabili, ma li assimilava ai “poveri in stato di malattia”. Nel periodo storico precedente gli uomini e le donne con disabilità erano reclusi in istituti di segregazione dove le condizioni igieniche e di vita erano a dir poco molto precarie. Solo dopo la Rivoluzione Francese questi istituti furono chiusi, anche se ancora oggi per inerzia politica e trascuratezza nei controlli, le forze dell’ordine scoprono luoghi infami dove anziani non autosufficienti o psichicamente instabili subiscono malversazioni di ogni genere, spesso anche nell’indifferenza generale.

 

Riforma del terzo settore

il Governo ha provveduto negli scorsi mesi di luglio e agosto alla pubblicazione dei decreti legislativi
di attuazione della cosiddetta “riforma del Terzo settore”, dando attuazione alla legge delega 6
giugno 2016, n. 106.
Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili (CNDCEC) ha seguito con
attenzione l’evoluzione del processo normativo, cercando di fornire un contributo pro-attivo con la
presentazione di varie proposte emendative.

Per continuare a leggere clicca sul seguente link

Linee Guida per L'inclusione scolastica degli Alunni Disabili

Linee guida per lo svolgimento dei servizi di trasporto scolastico e di assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli studenti con disabilità, in relazione all’istruzione secondaria di secondo grado e alla formazione professionale, nonché per la realizzazione da parte della Regione degli interventi per l’inclusione scolastica degli studenti con disabilità sensoriali, in relazione a ogni grado di istruzione e alla formazione professionale.

Per continuare a leggere clicca sul seguente link

REGIONE LOMBARDIA E “DOPO DI NOI”

COMUNICATO ANFFAS LOMBARDIA

Fonte comunicazione congiunta Anffas Lombardia - Fondazione Nazionale Dopo di Noi Anffas Onlus -  Ledha - Federsolidarietà Lombardia - Uneba Lo scorso 7 giugno, il Consiglio Regionale lombardo ha approvato la Dgr 6674 di attuazione della legge sul “Dopo di noi” (Legge n. 112/2016) dal titolo “Programma operativo regionale per la realizzazione degli interventi a favore di persone con disabilità grave prive di sostegno familiare”. Con questa Dgr, Regione Lombardia disciplina il programma operativo per la realizzazione degli interventi a favore delle persone con grave disabilità per dare concreta attuazione a quanto previsto dalla normativa nazionale su “Dopo di noi”.

Per continuare a leggere clicca sul seguente link

Dopo di NoiDopo di Noi [14 Kb]

"Dopo di Noi" DGR regione Lombardia 6674

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI A FAVORE DI PERSONE CON DISABILITÀ GRAVE PRIVE DEL SOSTEGNO FAMILIARE -DOPO DI NOI- L. N. 112/2016

Per continuare a leggere clicca sul seguente link

DGR - 6674DGR - 6674 [971 Kb]

La Buona Scuola

DECRETO LEGISLATIVO 13 aprile 2017, n. 66 

Norme per la promozione dell'inclusione scolastica degli studenti con

disabilita', a norma dell'articolo 1, commi 180 e  181,  lettera  c),

della legge 13 luglio 2015, n. 107. (17G00074)

(GU n.112 del 16-5-2017 - Suppl. Ordinario n. 23)

 

 Per continuare a leggere clicca sul seguente link

Legge sul "Dopo di Noi"

Art. 1. (Finalità)

1. La presente legge, in attuazione dei princìpi stabiliti dagli articoli 2, 3, 30, 32 e 38 della Costituzione, dagli articoli 24 e 26 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea e dagli articoli 3 e 19, con particolare riferimento al comma 1, lettera a), della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, fatta a New York il 13 dicembre 2006 e ratificata dall’Italia ai sensi della legge 3 marzo 2009, n. 18, è volta a favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità. 2. La presente legge disciplina misure di assistenza, cura e protezione in favore delle persone con disabilità grave, non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità, prive di sostegno familiare in quanto ...

Per continuare a leggere clicca sul seguente link